Al mare per la prima volta con la SLA


In occasione del 50° compleanno di Daniele, volevo organizzare qualcosa che fosse per lui indimenticabile. Il mare è sempre stato il suo vero amore, così pensai di regalargli una gita al mare, nel momento in cui il sole tramonta.

Riuscì ad organizzare tutto a sorpresa. Daniele non sapeva dove stessimo andando sapeva però che era il mio regalo di compleanno.

Un mese prima dell’evento iniziai a fargli dei piccoli regali che l’avrebbero portato a capire che cosa fosse “il regalo mio più grande”; dei secchielli, un cavalluccio marino, occhiali da sole, insomma era diventata una specie di “caccia al tesoro”.
E il tesoro lo incontrammo insieme!

Arrivammo sulla spiaggia, ad un metro dall’acqua, con la barella gli feci toccare l’acqua di mare, la sabbia e lo lasciammo tranquillo ad ascoltare il suono delle onde.

Le sue lacrime e la sua soddisfazione furono percepite da tutte le persone che erano li presenti e che avevo partecipato e collaborato all’organizzazione di questo fantastico regalo.

Stefania Mazzucchi
La moglie di Daniele

Vai alla barra degli strumenti