“Guardate le stelle invece dei vostri piedi.”

Stephen Hawking è stato un grande scienziato, un grande uomo ma soprattutto un grande esempio da seguire.E’ stato considerato dai molti il successore di Einstein ed era malato di Sclerosi Laterale Amiotrofica, diagnosticata sin dalla giovane età.Le sue scoperte e le sue teorie in ambito astronomico e astrofisico sono state rivoluzionarie, ma a noi non spetta parlare di questo in quanto non saremo umilmente in grado di potervi spiegare le sue grandi scoperte e la loro complessità.E’ per noi, che aiutiamo a lottare contro la malattia, sicuramente da ammirare, l’uomo che è stato Stephen.L’uomo che non si è dato per vinto e che è riuscito a ritagliarsi un suo mondo, quello delle stelle e dell’astronomia, distante da quello reale  che lo aveva condannato alla SLA.L’uomo che quel mondo stellare che aveva teorizzato, che aveva studiato ce l’ha fatto conoscere.

Hawking è vissuto costantemente sin dalla prima diagnosi di SLA, col pensiero, così dicevano i medici che avesse solo altri due anni di vita:era il 1965.Noi vogliamo perlomeno sognare che sia stata la SLA stessa davanti a tanto intelletto, tanta voglia di vivere, tanta conoscenza a impaurirsi, almeno in parte, di questo immenso genio e a allentare la sua morsa feroce su di lui.

Oggi è morto questo grande esempio di umanità

Per quanto difficile possa essere la vita, c’è sempre qualcosa che è possibile fare. Guardate le stelle invece dei vostri piedi”.-Stephen Hawking.

Vai alla barra degli strumenti