Una lotta che dura undici anni

Ieri il Team Deri e la famiglia hanno voluto preparare una festa al sig.Renato per i suoi undici anni che lotta,combatte contro la SLA.Questa dannata malattia,oltre a dilaniare fisicamente la persona,rende colui che ne soffre  isolato,solo e prigioniero di un corpo che non riconosce più.Forse è questo uno degli aspetti più brutti del demonio chiamato SLA:rimanere con la testa presenti,consci,percepire il mondo attorno a te ma non essere in grado di comunicarci;chiusi in una bolla di vetro ermetica, un muro invalicabile.Circondato dagli amici cari,i parenti,gli ex colleghi e il team,ci auguriamo che Renato abbia sentito l’amore delle persone che da sempre vogliono il suo bene e gli stanno vicino;forse quel muro almeno nella giornata di ieri è risultato un po’ meno invalicabile.Il momento più emozionante è stato sicuramente quando,finita la serata,lo abbiamo salutato.Lui ringraziandoci,ha espresso un piccolo grande desiderio:portarlo in una panchina situata sul monte Serra per potersi godere il paesaggio da lassù ameno un’ultima volta.La nostra risposta non poteva che essere un entusiasmante “Sì”.Adesso sta a noi realizzare questo piccolo grande sogno!

IMG_7212 (1) IMG_7198 (1)

Vai alla barra degli strumenti